Gela: «Questa squadra costruirà il futuro della città», Melfa presenta i suoi assessori designati. «Trasformeremo i problemi in opportunità»

Martedì, 09 Aprile 2019 08:34 Written by  Published in People

Cinque nomi della società civile, “Competenti e di spessore” come più volte li ha definiti il candidato a sindaco Maurizio Melfa “cinque nomi che formano una squadra che costruirà Il futuro di Gela”. 

Francesca Tona, Anita Lo Piano, Gandolfo Barranco, Giuseppe Di Vara e Vincenzo Castellana, i cinque assessori designati dall’imprenditore si sono presentati ieri nella loro prima conferenza stampa ufficiale. A fare da cerimoniere proprio il candidato a sindaco che in diretta Facebook ha spiegato così le motivazioni che lo hanno spinto a sceglier questi cinque nomi. “Questa sarà la squadra che costruirà il futuro di Gela – ha detto - che lavorerà per obiettivi e saprà trasformare ogni problema in una opportunità e una sfida da cogliere. Sono onorato di avere accanto queste belle figure che nella loro vita e nei loro campi professionali hanno dimostrato di saper raggiungere traguardi straordinari. E questa è una novità per Gela dove agli accordi politici o alle poltrone si antepongono le competenze e la responsabilità del ruolo. Inoltre ho già scelto tutte le figure della giunta senza lasciare caselle vuote: anche questa è una novità che chiude la porta ai vecchi giochini della politica e delle alleanze tra partiti”. Subito dopo è il turno degli assessori designati che, uno ad uno si presentano alla città. Francesca Tona ha sottolineato in primis: “l’importanza di una riqualificazione della macchina amministrativa nell’ottica di efficienza ed efficacia” e ha posto l’accento sulla figura di Maurizio Melfa “dotata del carisma necessario per guidare una importante fase di cambiamento”. “Ho sempre vissuto qui e voglio contribuire per migliorare Gela con il massimo impegno”, ha aggiunto la Tona. Poi la parola è passata alla seconda quota rosa della possibile Giunta Melfa, Anita Lo Piano, 13 anni alla guida delle Croce Rossa e una vita dedicata agli ultimi: “Sono convinta che il senso della vita sia il donarsi agli altri. Di conseguenza, credo che la politica sia servizio e servire i cittadini”. “Porterò la mia esperienza e la mia sensibilità nell’amministrazione e sopratutto la cultura dell’ascolto – ha concluso la Lo Piano - Proprio l’ascolto della gente e di tante realtà è mancato a Gela: il Comune deve essere aperto per ascoltare tutti”. Gandolfo Barranco, che della Giunta Melfa sarà il vicesindaco ha parlato di una “nuova generazione che ha voglia di emergere e che non vuole abbandonare Gela, come purtroppo succede spesso. “Sarà dunque fondamentale – ha aggiunto l’imprenditore – agevolare le imprese, gli imprenditori e chi crea lavoro, perché questo vuol dire creare opportunità per i giovani e per il loro futuro”. È sullo sport che si è concentrato l’intervento di Giuseppe Di Vara che ha puntato alla “funzione educativa delle discipline sportive e alla valorizzazione delle nostre eccellenze sportive, unite alla massima attenzione alle strutture sportive con l’immediata riapertura dei due palazzetti”. “Inoltre occorre una collaborazione con i dirigenti scolastici per la fruibilità delle strutture scolastiche ad uso delle associazioni sportive – ha detto Di Vara - Ci impegneremo anche nella creazione di grandi eventi per promuovere i nostri prodotti locali e per attrarre anche i turisti, ma occorre una programmazione seria”. Sulla promozione territoriale si è speso infine l’architetto Vincenzo Castellana che ha parlato del binomio “pianificazione strategica e marketing territoriale”, “Due elementi – dice - che debbono muoversi all’unisono poiché costituiscono il futuro della città. È per questo che metteremo sin da subito in campo tutte le strategie per far conoscere all’Italia e al mondo la bellezza di Gela”.

Last modified on Martedì, 09 Aprile 2019 08:40
Jerry Italia

Giornalista, appassionato di musica, un passato da musicista e presentatore, ha lavorato come esperto di comunicazione negli enti locali. Colleziona vinili, in particolare di blues.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.