Si è risolta, per fortuna, la vertenza sul servizio d'ordine previsto il 2 luglio in occasione delle celebrazioni in onore di Maria Santissima delle Grazie. Il corpo di polizia urbana garantirà le attività d'istituto e il supporto alla processione con numero adeguato di agenti.

Un manifesto davanti la scuola che frequentava, un altro davanti la Chiesa Madre, un altro ancora a pochi passi dalla scuola di danza nella quale aveva mosso i primi passi con le mezze punte ai piedi. E ancora decine di altri manifesti con il suo volto dolcissimo e sorridente sparsi in giro per la città, a ricordare a tutti che oggi Margot avrebbe compiuto undici anni.

Nuovi orari per le agenzie di assicurazioni che, nei mesi estivi non garantiranno l'apertura pomeridiana. Da lunedì (1 luglio) al 6 settembre prossimo le agenzie saranno aperte dalle 9 alle 13. 

Tempi celeri per l’apertura dello stadio Vincenzo Presti, lo garantisce il Sindaco Lucio Greco che, attraverso una nota diffusa alla stampa, garantisce che la struttura, chiusa da quasi un anno ormai a causa di problemi strutturali, verrà riaperta in tempo per l’imminente stagione calcistica.

C’era anche l’artista gelese Roberto Collodoro al “Rito della Luce”, il grande evento che si è svolto nel fine settimana presso la Piramide - 38° Parallelo, a Motta D’Affermo. Ideato dalla Fondazione Antonio Presti-Fiumara d’Arte, l’evento, giunto alla sua nona edizione, ha visto la partecipazione di ben trecento performer, tra pittori, poeti, filosofi, musicisti e danzatori, che hanno impreziosito un luogo già suggestivo e speciale.

Andare oltre i propri limiti e abbattere almeno immaginariamente quei muri di pregiudizi con cui convivono da tempo, è questo uno dei tanti obiettivi di "Transity" un giornalino, prodotto dai detenuti del carcere di contrada Balate. Un progetto fortemente voluto dall'ex direttrice Gabriella di Franco e sposato appieno dall'attuale dirigente Cesira Rinaldi (nella foto grande, sopra). 

Si profila un altro fine settimana di lacrime e sangue per il sistema integrato della distribuzione idrica. A Gela come a Niscemi.

Sabato da dimenticare per i tanti gelesi che questa mattina si sono recati in uno dei lidi del Lungomare Federico II. Veri e propri momenti di panico in spiaggia intorno alle 10.30, quando uno degli ombrelloni è stato preso d’assalto da un gigantesco sciame di api che ha costretto gli atterriti bagnanti a darsi alla fuga.

C’era una volta una catena di supermercati che voleva aprire un punto vendita a Gela. Era il novembre del 2014. Sono trascorsi quasi cinque anni e quel supermercato, in città, non ha mai aperto i battenti.

Entro la giornata di oggi dovrebbe normalizzarsi l'erogazione idrica nella grande area urbana di Caposoprano.