L’acqua arriva col contagocce nei rubinetti delle abitazioni e il sindaco Francesco La Rosa avvia la procedura per rescindere il contratto con Caltaqua, la società spagnola che gestisce il servizio idrico in provincia.

«I lavoratori “low cost” stanno rovinando la nostra economia e lasciano sul lastrico migliaia di disoccupati niscemesi».

Pagina 8 di 8