Se da un lato le dichiarazioni del ministro della Difesa, Elisabetta Trenta sulla spinosissima vicenda  Muos costituirebbero un incoraggiante e chiaro cambiamento di rotta da parte del Governo, dall'altro non placano le infuocate polemiche dei giorni scorsi manifestate dal Coordinamento regionale dei Comitati No Muos.

Varca i confini locali e sale ala ribalta regionale la serie Jack talk show. La prima puntata della nuova serie è infatti andata in onda ieri sera alle 22.30 su Globus Television, emittente del canale 819 del digitale terrestre. 

Tre le liste della componente alunni dell’Istituto «Leonardo da Vinci» diretto dal professoressa Agata Gueli, che si sono candidati recentemente alle elezioni per il rinnovo dei componenti nel Consiglio d’Istituto.

Concerto stasera alle 20.30 in chiesa Madre, di don Giosy Cento, 72 anni, il presbitero cantautore italiano originario di Ischia di Castro, località della provincia di Viterbo che ha realizzato circa 900 brani e 3 mila e 600 concerti di musica leggera cristiana. Un concerto quello di stasera che è preludio dell’insediamento ufficiale del nuovo parroco della chiesa Madre don Massimo Ingegnoso.

Prestigioso salto di qualità nel calcio che conta per Giuseppe Parisi, 17 anni, giovane e promettente calciatore niscemese. Dopo l'esperienza con il Gavorrano nel campionato Berretti nazionale, è stato ingaggiato dalla prima squadra dell’Anzio, in serie D, alla corte di mister Giovanni Pisano, ex calciatore del Niscemi nell’era dell’interregionale e della Salernitana, ora allenatore della compagine laziale.

Si prevedono di grande arricchimento spirituale, mistico e commoventi, gli incontri con i coniugi Michele Mariucci e Anna Armentano, provenienti da Gubbio, località della provincia di Perugia. Parleranno ai giovani, ai fedeli e ai bimbi del catechismo della Parrocchia “Sacro cuore di Gesù”, della loro esperienza di fede scaturita dal grande dolore della prematura perdita della loro piccola Sara all’età di 3 anni e 7 mesi, secondogenita e nella quale, poiché preceduta da segnali divini, hanno trovato grande conforto e anche il senso della loro viva e sentita testimonianza cristiana.

Triduo in onore della beata Chiara Luce Badano, che la parrocchia “Sacro cuore di Gesù” di cui è parroco don Giuseppe Cafà, promuove anche quest’anno come modello di santità per i giovani. Chiara Luce è stata beatificata il 25 settembre del 2010 dal Papa Benedetto XVI, poiché accettò in giovanissima età e con una straordinaria forza di fede un male incurabile. Chiara, nonostante la sofferenza, continuò ugualmente a trasmettere a chi le stava accanto, gioia e conforto, dichiarandosi felice di andare incontro al Signore.

Prestigiosa l’affermazione per la scrittrice Cinzia Nazzareno di Niscemi, alla quarta edizione del “Premio letterario giornalistico Piersanti Mattarella – il recupero del senso del dovere”.

Pagina 17 di 105