Da mesi era tutto pronto: il locale prenotato, i testimoni avvisati, i parenti e gli amici invitati. C'era anche il fioraio, il fotografo e i parrucchieri. Tutto affinché quella fissata per le nozze fosse una data speciale.

Da quando sono tornate in vigore le “strisce blu” in città c’è aria di caos e confusione. Ci pensa il vicesindaco, Terenziano Distefano, a fare chiarezza nel limite del possibile, illustrando le diverse peculiarità legate al regolamento che risale al 2017 i cui firmatari facevano parte alcuni componenti della giunta comunale con a capo il sindaco Domenico Messinese.