Delia: crescita incontrollata di piccioni, il sindaco : «Bisogna intervenire con la sterilizzazione farmacologica»

Giovedì, 20 Settembre 2018 10:01 Written by  Published in People

Stop alla crescita incontrollata dei piccioni a Delia. Il sindaco Gianfilippo Bancheri ha deciso di affrontare il problema della presenza massiccia dei colombi nel paese.

«A Delia – dice il primo cittadino - ci sono troppi piccioni, un numero spropositato che sta creando dei seri problemi ai cittadini, agli edifici del centro storico, alle automobili e ai monumenti senza considerare le possibili conseguenze di natura igienico sanitaria dovuti al deposito del guano sui tetti e sulle strade. Bisogna correre subito ai ripari facendomi carico del problema che interessa l’intera comunità e che appare ormai come una vera e propria emergenza da affrontare». Il Commissario Straordinario dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia in una nota inviata ai comuni scrive «com’è noto il sovraffollamento dei colombi negli agglomerati urbani oggi è divenuto un problema comune a molte città. L’avifauna, in genere, e i colombi in particolare, in ambito urbano rappresentano oggettivamente una serie di rischi sanitari, fastidi di convivenza, nonché danni ad edifici di pregio».

Per cercare di contenere la crescita dei pennuti l’idea dell’amministrazione comunale è quella di utilizzare il metodo della sterilizzazione farmacologica, che consiste nella somministrazione di un antifecondativo attraverso il mangime. «Gli effetti si possono vedere già nel primo anno – si legge nell’opuscolo, diffuso dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia, metodi di contenimento per il sovraffollamento di colombi in città».

Per il sindaco Bancheri «la sterilizzazione farmacologica è una strategia “incruenta” che ha dimostrato di dare dei buoni risultati diventando di fatto il protocollo principale d’intervento in numerose città».

Con questo metodo i colombi non vengono eliminati ma si fa in modo invece che il loro numero non cresca a dismisura. Ciò perché In Italia a differenza di altri paesi europei il piccione cittadino è tutelato (sentenza Cassazione del 2004). Intanto, il sindaco, che nei giorni scorsi ha preso contatti con diverse ditte per conoscere le modalità dell’operazione contenimento piccioni e i costi della soluzione da adottare, ha fatto inserire nel bilancio, in corso di approvazione, delle somme da poter utilizzare per lo studio e la realizzazione di un progetto di riduzione della popolazione di colombi nel centro urbano.

Last modified on Giovedì, 20 Settembre 2018 10:16
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.