Niscemi: turni di attesa per la fornitura dell’acqua a causa di un guasto in corso di riparazione. Disagi per i residenti di alcune zone Featured

Venerdì, 10 Agosto 2018 10:01 Written by  Published in Attualità

Cittadini e famiglie sempre più assillati da prolungamenti dei turni d’attesa della distribuzione dell’acqua e sempre più sull’orlo dell’esasperazione.

Una crisi idrica che si verifica proprio nel periodo estivo, quando nelle famiglie aumenta il consumo dell’acqua e c’è la necessità di curare di più l’igiene personale, le pulizie domestiche e fare il bucato. La causa è un guasto in uno degli impianti dei pozzi di Mascione in corso di riparazione e che fa mancare attualmente alla città l’erogazione di altri 5 litri di acqua al secondo ed anche una sufficiente pressione nella rete idrica che non consente alle famiglie residenti nelle vie Veneto, Lombardia, Piemonte e Calabria, Liguria delle zone alte della città, di rifornirsi d’acqua nonostante viene aperta.

«Con oggi sono 16 giorni che non arriva una sola goccia di acqua – afferma il professore Saro Traina che risiede nella zona -. Così ha ripreso vigore il sempre fiorente mercato nero dell’acqua, ovvero il via vai continuo di motoapi attrezzate di motorini e serbatoi e con l’acqua comprata dalle famiglie a caro prezzo ed in aggiunta alle bollette dell’acqua che arrivano e sono ugualmente da pagare». Ed al danno in certi condomini, si verifica anche la beffa, poiché l’acqua comprata dai privati che viene messa nei serbatoi interrati, passa poi necessariamente dai contatori e viene pagata anche a Caltaqua. Spese di acquisto dell’acqua dai privati che le famiglie non possono decurtare neanche dalle bollette del canone idrico, poiché non gli viene rilasciata alcuna fattura.

«Di fronte a questa emergenza - aggiunge poi il professore Saro Traina - penso che il minimo indispensabile sarebbe quello di predisporre un servizio di autobotti per il rifornimento idrico a quanti non ricevono l’acqua e che continuano a vivere questa situazione indegna».

Il sindaco Massimiliano afferma: «C’è un problema di pressione per il quale stiamo sollecitando fortemente un’immediata soluzione a Caltaqua. E da un anno che non si verificano guasti, l’acqua è stata assicurata a giorni alterni in tutti i quartieri della città e purtroppo un nuovo guasto si è verificato adesso».

Intanto nel sito istituzionale del Comune sono pubblicati i turni attuali della distribuzione dell’acqua ai quartieri. Per oggi l’erogazione idrica è prevista di mattina nei quartieri Spasimo forestale, Spasimo barracuda, Spasimo alto e Gramsci. In serata nel quartiere Macello basso e nel Centro.

Last modified on Venerdì, 10 Agosto 2018 10:07
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.