Niscemi: sacchi di rifiuti abbandonati in via Gagliani, disposti dall’Amministrazione controlli. Individuati e multati gli «sporcaccioni» Featured

Giovedì, 31 Maggio 2018 10:32 Written by  Published in Attualità

Proseguono a tappeto nel centro abitato, nelle zone periferiche, di campagna e boschive del territorio, i controlli dei sacchi dei rifiuti lasciati abbandonati.

L’Amministrazione comunale presieduta dal sindaco Massimiliano Conti, ha disposto con «tolleranza zero», i controlli in tutto il territorio comunale per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, sia con l’impiego della polizia municipale che di videocamere mobili. Sia la tracciabilità del rifiuto infatti, come il rinvenimento nei sacchi abbandonati di buste di estratti conti bancari e postali contenenti i dati anagrafici e gli indirizzi dei destinatari, vecchie bollette di utenze pagate che le videoriprese, consentono di risalire all’identità degli «incivili» e di multarli.

E proprio questa mattina, è stata segnalata telefonicamente all’ufficio igiene del Comune, la presenza di 4 sacchi di plastica neri pieni di rifiuti di vario genere, lasciati abbandonati in via Gagliani. Una strada sita nel centro storico, poco distante da piazza Vittorio Emanuele, che degradata dai 4 sacchi di rifiuti, ha finito per dare parecchio nell’occhio e di suscitare indignazione pubblica a tal punto, che gli assessori Adelaide Conti, delegata all’ambiente ed Alessandro Mongelli, preposto alla protezione civile, hanno chiesto attraverso il Comando della polizia municipale, l’intervento degli operatori ecologici, i quali hanno eseguito in via Gagliani prima il controllo della spazzatura depositata all’interno dei 4 sacchi e poi la rimozione degli stessi.

L’ispezione è stata proficua, perché con il rinvenimento di buste postali contenenti gli i dati anagrafici e gli indirizzi dei destinatari, ha consentito di risalire all’identità degli incivili che hanno scaricato i 4 sacchi di spazzatura nella strada. Il Comando della polizia municipale pertanto, sta elevando nei confronti degli «sporcaccioni» multe che variano da un minimo di 50 ad un massimo di 600 euro (Ordinanza sindacale n. 49 del 2012 e Decreto legislativo n. 152 del 2006). Il sindaco Massimiliano Conti, invita ancora una volta i cittadini indisciplinati, a non abbandonare più i rifiuti ovunque e di essere partecipi con senso civico all’attuazione della raccolta differenziata ed al mantenimento dell’igiene urbana ed ambientale.

Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.