Niscemi: ingoia un sottile osso appuntito della carne di pollo e rischia di soffocare. Donna affetta da broncospasmo salvata dai medici dell’ospedale «Basarocco» Featured

Venerdì, 11 Maggio 2018 09:27 Written by  Published in Attualità

Stava pranzando nella sua abitazione, insieme ai suoi familiari, quando improvvisamente, senza rendersene conto, ha inghiottito un sottile osso appuntito insieme alla carne di pollo.

Ciò, ha bloccato in gola la normale deglutizione attraverso l’esofago e le ha causato prima una tosse continua per tentare di espellere l’ossicino e poi l’incanalamento del sottile osso appuntito nella trachea, gli ha quasi completamente impedito di respirare. È così che ieri dopo mezzogiorno, una giovane donna in broncospasmo causato dall’osso di pollo che aveva ingerito è stata trasportata d’urgenza da una familiare a bordo di un’auto al pronto soccorso dell’Ospedale «Suor Cecilia Basarocco» di Niscemi.

Era in servizio il dottore Santo Figura, il quale avendo rilevato lo stato di grave pericolo in cui si trovava la donna perché soggetta a broncospasmo, ha subito allertato il dottore Salvatore Evola, medico anestesista.

I due medici, grazie all’utilizzo di un fibroscopio elettronico, apparecchio di cui il nosocomio niscemese è stato dotato da poco dall’Asp di Caltanisetta, coadiuvati dagli infermieri Gaetano Incarbone e Pino Carbone, sono riusciti ad estrarre dalla trachea della donna, l’osso di pollo. Uno osso appuntito di circa 6 centimetri che impediva alla paziente di respirare, rendendola cianotica. Liberata la trachea dall’osso di pollo, la donna, si è subito ripresa ed è tornata a respirare normalmente.

A parte la paura e lo stato di grande sofferenza respiratoria che la donna ha vissuto e di conseguenza anche i suoi familiari per l’angoscia derivante da quanto accaduto alla congiunta, adesso la paziente è fuori pericolo e sta bene.

Last modified on Venerdì, 11 Maggio 2018 09:29
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.