Gela: raccolta di firme per una moratoria sul servizio idrico. Comitato Fuori Caltaqua: no ad aumenti, blocco conguagli e verifiche sui contatori Featured

Martedì, 03 Dicembre 2019 09:29 Written by  Published in Attualità

Una petizione è stata avviata dal comitato «Fuori Caltacqua» tendente a ottenere una moratoria di 24 mesi relativa alla gestione idrica in città e più in generale in provincia.

Destinatario finale della richiesta sarà il presidente della Regione, Nello Musumeci.

«I cittadini di Gela - scrive Massimo Vella, a nome del comitato - città più popolosa, unitamente ai cittadini delle altre 21 città della provincia di Caltanissetta, chiedono al Presidente della Regione Siciliana, visti i grandi disagi che i cittadini hanno, relativamente al servizio idrico quali: acqua fornita saltuariamente; aria conteggiata in fattura: acqua non potabile; rotture sistematiche nonostante gli interventi, nella linee di distribuzione; conguagli 2018 abnormi e senza rispondenze sui consumi; mancate letture dell'effettivo consumo dell'acqua; chiedono una moratoria di 24 mesi, affinché vengano: bloccati aumenti; conguagli; verificata la salubrità dell'acqua all'interno della distribuzione all'arrivo nei contatori; controllo del passaggio d'aria nei contatori; verifica della effettiva depurazione delle acque provenienti dalle fognature al fine che venga garantita h 24 l'acqua potabile e una depurazione puntuale con costi sostenibili per il territorio che versa in condizioni sociali gravissime».

«I cittadini - spiegano - hanno creato un comitato spontaneo e una pagina Facebook, per sensibilizzare cittadini e testate giornalistiche, ora è giusto che il Presidente della Regione si adoperi affinché i cittadini non siano più vessati».

Last modified on Giovedì, 05 Dicembre 2019 08:47
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.