Gela: don Giovanni Tandurella parroco della cattedrale di Piazza Armerina. A Santa Maria di Bethlemme va don Salerno. Cuvato ai Cappuccini Featured

Domenica, 08 Settembre 2019 11:22 Written by  Published in Attualità

Don Giovanni Tandurella è il nuovo parroco della cattedrale Maria Santissima delle Vittorie di Piazza Armerina. Un annuncio che stamane ha riempito il cuore di centinaia di fedeli che hanno partecipato al solenne pontificale in onore della patrona Maria Santissima d'Alemanna.

Per il sacerdote gelese, che lascia la parrocchia di Santa Maria di Betlemme, è un grande attestato di stima e riconoscimento delle capacità da parte del vescovo, monsignor Rosario Gisana, che ha annunciato la propria scelta.

«Scelte - ha detto il presule - che sono di Dio, non nostre, noi tutti lavoriamo per lui. E ringrazio sempre i confratelli del clero per la disponibilità che mi danno». Gisana ha anche indicato il successore di Tandurella a Santa Maria di Bethlemme: don Filippo Salerno, già Parroco di San Sebastiano e in chiesa madre a Niscemi.

«Mi scuso con lui - ha detto il presule riferendosi a Salerno - per un qualche equivoco di quest'ultimo anno e voglio confessargli il mio grande affetto. Lo ringrazio per la disponibilità. Manterrà il ruolo di cappellano dell'ospedale, compito che svolge in modo esemplare».

Un'altra importante parrocchia della diocesi, Maria Santissima del Monte Carmelo, rimarrà sotto l'amministrazione parrocchiale di don Lino Di Dio, che in passato, per 8 anni, fu al fianco del compianto don Pippo Bentivegna nel ruolo di viceparroco. Di Dio dovrebbe mantenere l'incarico di amministratore parrocchiale fino a Gennaio 2020, stante alle voci che circolano nei corridoi del vescovado, quando monsignor Gisana indicherà il nuovo parroco.

Di Salvo Rindone, avevamo già scritto: vicario della Chiesa Madre, va in seminario a ricoprire il ruolo di padre spirituale. Nel ruolo di viceparroco in chiesa Madre gli subentra don Rosario Sciacca. 

Novità anche nel convento dei Padri Pii Cappuccini - Parrocchia Maria Santissima delle Grazie, dove il rettore fra Emanuele Artale, lascia l'incarico. Al suo posto fra Roberto Cuvato. Il parroco ai Cappuccini è, e rimane, fra' Luca Bonomo.

Monsignor Gisana ha pure annunciato due nuovi seminaristi, uno di Gela e l'altro di Butera. Quest'anno iniziano il percorso formativo per diventare ministri della Chiesa. Il vescovo ha invocato la Madonna affinché anche Gela possa avere nuove vocazioni. E a proposito, il gelese Carmelo Salinitro, sarà ordinato diacono.

 

(Nella foto grande, in alto, don Giovanni Tandurella; sopra, a sinistra, don Filippo Salerno; a destra, fra' Luca Bonomo e fra' Roberto Cuvato).

Last modified on Domenica, 08 Settembre 2019 19:04
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.