Niscemi: «Sede del commissariato inadeguata, forte carenza di personale». Il segretario nazionale del Silp Cgil sollecita interventi urgenti Featured

Giovedì, 18 Luglio 2019 13:33 Written by  Published in Attualità

Il segretario nazionale del Silp Cgil interviene sul caso Niscemi e sulla sede del commissariato di polizia i cui locali - in viale Mario Gori - da tempo sono sotto sfratto esecutivo. Una nota è stata inviata dal segretario nazionale del sindacato, Mario Roselli, al dipartimento della Pubblica sicurezza del Ministero dell’Interno. 

Il sindacato segnala le gravi criticità in termini di logistica e di organici che affliggono la struttura e chiede tempestivi interventi. “Urgono una nuova sede perché c’è uno sfratto in corso ed un incremento degli organici”, scrive nella nota la segretaria nazionale del Silp-Cgil. “Il presidio di polizia di Niscemi insiste in una area caratterizzata da profondo degrado sociale, da forte svantaggio economico-occupazionale, da diffusa illegalità e teatro di guerre di mafia, costate la vita anche a inermi ed innocenti cittadini. Il Comune di Niscemi”, aggiunge il Silp-Cgil, “reduce di ben due scioglimenti per infiltrazioni mafiose, ha da poco rischiato il terzo dopo l’arresto del sindaco, di assessori e consiglieri della passata amministrazione comunale. E’ balzato alle cronache anche per la realizzazione del noto impianto Muos nella Base americana di Contrada Ulmo, che ha attirato veementi proteste e innumerevoli manifestazioni pubbliche di amministratori, cittadini, movimenti pacifisti ed anti americanisti, con conseguente massiccio impegno negli ultimi anni anche sul fronte dell’ordine pubblico da parte della Questura e del piccolo Commissariato locale”. La segreteria nazionale del Silp-Cgil puntualizza nel documento che il Commissariato di Niscemi soffre di una gravissima carenza di Ufficiali di Polizia giudiziaria, oggi ridotto ad un solo elemento su otto unità previste, tanto da non poter assicurare la copertura della reperibilità settimanale.

“L’incremento del numero di nuovi poliziotti” precisa il sindacato,” è stato pressoché vicino allo zero atteso che ai sei agenti assegnati, è corrisposto il trasferimento di cinque unità. Per sensibilizzare l’Amministrazione della Ps sulle condizioni di precarietà in cui versa la Polizia c’è stata anche una petizione sottoscritta da oltre 4000 firme di cittadini. Vi è l’esigenza impellente di un rinforzo degli organici, in modo tale da assicurare adeguati servizi ai cittadini e vivibili condizioni di lavoro per gli operatori della Polizia che, di sovente, vengono sovraccaricati da incombenze che comportano doppi turni o un ricorso eccessivo alle prestazioni di lavoro straordinario”. Il Silp-Cgil pertanto richiama fortemente l’attenzione del Ministero dell’Interno sulle gravi situazioni strutturali in cui versa la sede del Commissariato di Niscemi (sede disagiata) nella quale i locali, fatiscenti ed insufficienti, sono anche gravati da 5 anni da uno sfratto esecutivo che non viene eseguito per rispetto istituzionale. “Sembrava essersi finalmente avviato positivamente un percorso per una nuova sede individuata nello stabile messo a disposizione dal Comune nell’attuale sede di quell’Ufficio Tecnico”, conclude la segreteria nazionale del Silp-Cgil,” per il quale risultavano già stanziati fondi regionali e ministeriali ed apprendiamo, invece, da più parti, in ultimo dai bandi di ricerca locali pubblicati dalla locale Prefettura, che di fatto la procedura si è drasticamente interrotta, pare perché giudicati insufficienti i parametri/coefficienti antisismici della struttura comunale designata”.

Last modified on Giovedì, 18 Luglio 2019 13:48
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.