Niscemi: commemorato in occasione del quarantesimo anniversario della scomparsa, il caporale Francesco Giugno, Medaglia di bronzo al valor militare

Martedì, 19 Febbraio 2019 10:58 Written by  Published in People

Commemorato in occasione della ricorrenza del quarantesimo anniversario della scomparsa, il caporale Francesco Giugno, Medaglia di bronzo al valor militare ed al quale è intitolata la locale sezione dell’Associazione nazionale bersaglieri, diretta dal presidente luogotenente Salvatore Sentina.

Alla cerimonia svoltasi al Santuario della «Madonna del Bosco» e curata dall’Associazione nazionale bersaglieri della città, hanno partecipato il tenente Tonino Cilio, presidente provinciale, l’assessore del Comune di Niscemi Davide D’Erba, la polizia municipale e rappresentanze delle associazioni carabinieri, polizia di Stato, Rangers, del Circolo culturale e ricreativo «Interforze» e del Circolo Medaglia d’oro «Enrico Franco».

Presenti anche i familiari del caporale Francesco Giugno. Dopo la celebrazione Eucaristica al Santuario, sono stati resi al Cimitero di Niscemi gli onori militari e civili al caporale Francesco Giugno con la deposizione di un omaggio floreale nel sepolcreto dove è tumulata la salma. La nipote Elvira Giugno, ha letto poi una commovente poesia che lo zio don Giuseppe, ha scritto in memoria del padre Caporale Francesco Giugno, intitolata «Guerra traritura». Al caporale Francesco Giugno, gli venne conferita la Medaglia di bronzo al valor militare, poiché «sul parapetto di una trincea conquistata in piedi, sfidando il fuoco di fucileria, segnalando e sventando le mosse del nemico, cooperava efficacemente a respingere l’azione dei lanciatori di bombe».Per l’eroico gesto compiuto durante una cruenta battaglia ai confini con l’Austria, il caporale Francesco Giugno venne poi congedato con il grado di sergente.

L’Associazione nazionale Bersaglieri intanto continua la raccolta fondi per la realizzazione di un monumento in onore dei soldati della città caduti nelle due Guerre mondiali ed ha promosso insieme al presidente provinciale tenente Tonino Cilio la costituzione a Gela di una sezione dell’Associazione nazionale bersaglieri, la terza nella provincia di Caltanissetta e la 24esima dell’isola.

Last modified on Martedì, 19 Febbraio 2019 11:01
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.