L’attesa è finita. Gli esami di Maturità, nelle scuole gelesi, come in tutto il Paese, sono iniziati alle 8.30 con la prova di italiano. Lo scrittore Giorgio Bassani è stato scelto per una delle tracce. Un brano del suo più famoso libro, Il giardino dei Finzi Contini, pubblicato nel 1962 da Einaudi. Il tema di attualità è centrato, invece, sull'uguaglianza nella Costituzione. Per il tema storico la traccia è sulla Cooperazione Internazionale, con Alcide De Gasperi e Aldo Moro in particolare. 

Sì è svolta stamattina nella suggestiva cornice dell'ex convento delle Benedettine la cerimonia del cambio di consegne a capo della Capitaneria di Porto.

Prova d’inglese con professore di lingua madre per 62 alunni niscemesi. Sono gli allievi dell’Istituto Comprensivo Niscemi, che hanno brillantemente superato l’esame Trinity per la certificazione della lingua inglese previsto alla fine dei corsi di potenziamento relativi ai progetti PTOF e PON 2014-2020 10862-FSE.

Si è svolta ieri, a Caltanissetta, all’esterno della caserma Guccione, la festa dei Carabinieri in occasione del 204° anniversario della fondazione dell’Arma.

Con il premio della giuria, l’artista gelese Francesco Savatta, vince la sessantaduesima edizione del Premio «Basilio Cascella», dal 1955 uno dei premi d’arte più prestigiosi d’Italia.

Ci sarà anche la città di Gela a enunciare il proprio solenne «Viva la Repubblica» alla festa del 2 Giugno in programma domattina a Roma. Il sindaco, Domenico Messinese, parteciperà per la prima volta alle manifestazioni che celebrano la Repubblica, l'unità del Paese e la Giornata delle forze armate.

Proseguono a tappeto nel centro abitato, nelle zone periferiche, di campagna e boschive del territorio, i controlli dei sacchi dei rifiuti lasciati abbandonati.

Avviato da Comune, Rotaract e Centro Caritas «Oasi Gesù misericordioso» il progetto «Niscemi cardioprotetta».

Rosario Caci è il nuovo segretario generale Cisl medici di Caltanissetta, Agrigento ed Enna. Primario del reparto di Pediatria dell’ospedale Vittorio Emanuele, 57 anni, da tempo impegnato nel sindacato, succede a Paolo La Paglia che ha rimesso il mandato due mesi addietro per dirigere in qualità di commissario regionale l’Azienda Ospedaliera Papardo di Messina.

Firmata ieri a Palazzo di città, una convenzione nell’ambito del «Programma integrato per il recupero e la riqualificazione della città di Niscemi».